Le formiche
 
X Vari tipi di formiche  Le formiche e gli afidi.... Le formiche che scavano il legno
Le formiche con le ali Grandi formiche (regine)  Formiche e formicai, uova e larve
L'aggressività nelle formiche Le formiche sui fiori Le formiche e il trasporto del cibo
 Piccole formiche   Camponotus sp.
Crematogaster scutellaris Camponotus lateralis Camponotus ligniperda
 
 
formica

         
video Crematogaster       
Camponotus che cerca di tirare fuori e uccidere delle formiche più piccole dal loro formicaio Camponotus che cerca di tirare fuori e uccidere delle formiche più piccole dal loro formicaio Camponotus che cerca di tirare fuori e uccidere delle formiche più piccole dal loro formicaio lotta tra formiche rosse Lotta fra formiche rosse
formica che punzecchia una formica chiara Operaia che preleva le uova deposta dalla regina Regina (dealata) di Camponotus lateralis Regina camponotus vagus che spicca il volo Formica che cura degli afidi
Formiche Lasius sp. su un bocciolo di peonia Formica che trasporta un pezzetto di foglia
Video/td>
formiche che trasportano granaglie formiche che trasportano semi
lotta tra piccole formiche lotta tra piccole formiche Andirivieni di formiche sul tronco Camponotus ligniperda
Formiche che sciamano Formiche che sciamano Crematogaster scutellaris Colonia di formiche formiche in un campo
Formica soldato L'incontro tra due formiche
         
In queste pagine ho inserito alcune foto scattate alle formiche.
Innanzi tutto le formiche  sono.....
 (continua in fondo pagina)
 
Formiche  Liometopum microcephalum
La formica della quercia 
Le formiche Liometopum microcephalum vivono in fitte colonie sui tronchi degli alberi e questo succede senza danneggiare il tronco, anzi rendendo un utile servizio eliminando molti insetti dannosi, proteggendo così l'albero dai loro parassiti.
 
Formiche su un tronco

 

Liometopum microcephalum
 
Passaggio di formiche Liometopum microcephalum
 
 
Polyergus rufescens
La formica Polyergus rufescens è conosciuta come la formica amazzone
 
Le formiche amazzoni sono delle formiche guerriere che per colpa delle loro mandibole molto sviluppate (buone soltanto ad uccidere ) non sono in grado di procurarsi da sole il cibo e di allevare la prole.  Per rimediare a questo inconveniente  adottano un comportamento molto particolare, fanno cioè delle incursioni nei nidi di altre specie  e, dopo combattimenti cruenti, ne rapiscono le pupe chiuse nel bozzolo. Le formiche che usciranno dal bozzolo verranno tenute nel loro nido come schiave e faranno i lavori che le formiche amazzoni non sono in grado di fare, come nutrirle imboccandole
 
 
Messor minor
Le Messor sono formiche che  si nutrono prevalentemente di cereali.
(In latino "messor" significa "mietitore")
 
 
 
Messor cf. capitatus
 
 
 
 
Formica
 
Camponotus sp.
 
 
Formiche che si toccano per comunicare
Formiche nere
Le formiche vivono e lavorano insieme in enormi colonie.
Per comunicare fra loro "parlano" toccandosi con le antenne, passandosi messaggi chimici sul cibo, i pericoli e altro ancora.
 
Camponotus vagus
 
Camponotus ligniperda
 
 
grossa formica Camponotus ligniperda
 
 
 
 
Camponotus lateralis
 
 
ALTRE  FOTO di Camponotus lateralis 
 
Camponotus lateralis
 
 
colonna di formiche nere brillanti colonna di formiche nere brillanti
Camponotus sp.
 
 
Formiche Lasius
Lasius  fuliginosus
 
formiche che sciamano 8/5/2009 formiche che sciamano colonia di formiche nere brillanti
Lasius fuliginosus
 
 
 
Formica camponotus
Genere Formica
 
 
 
 
Formica Myrmica   Formica Myrmica
Myrmica sp.
 
Formica Myrmica Ruginodis Formica com spina Formica Myrmica Ruginodis
Myrmica Ruginodis
 
 
Le formiche rossicce
 
Formica Lasius flavus Formica Lasius flavus
Lasius flavus
 
Lasius flavus Lasius flavus Lasius flavus
 
 
Lasius flavus Lasius
Lasius sp.
 
 
Ponera Ponera coarctata Ponera coarctata
Ponera coarctata   formica Ponerinae
 
 
Formica Dolichoderus quadripunctatus
Dolichoderus quadripunctatus
 
 
 
Crematogaster scutellaris
 
Le formiche Crematogaster scutellaris sono delle formiche di medie dimensioni dalla testa rossa/arancione e dall'addome nero a forma di cuore. Allevano afidi per raccogliere la loro mielata ed estrarne delle sostanze zuccherine.
Sono chiamate anche "formiche Rizzaculo"perché in caso di pericolo, come un attacco di formiche avversarie, tendono ad inarcare l'addome sopra la testa per secernere delle gocce di veleno.
Formiche Formica Crematogaster Formiche Crematogaster
 
Altre foto di Crematogaster scutellaris 
 
Formica Crematogaster scutellaris
 
 
Formica Crematogaster sp. nera
 
 
 



.

Le formiche sono  "imenotteri" (= ali membranose) come le api e le vespe e appartengono alla famiglia delle Formicidae.
La maggioranza delle formiche è attera, cioè senza ali, i soli a possederle sono individui (maschi e regine) deputati alla riproduzione e qualche volta mancano anche in essi.
Il corpo di una formica è costituito da capo, torace e addome, questi ultimi due segmenti sono articolati per mezzo di un peduncolo addominale chiamato peziolo, questo può avere la forma di uno (come le specie Lasius e Camponotus) o due (come le Tetramorium e Crematogaster) piccoli nodini e a volte anche di scaglia, (se l'insetto da esaminare non ha il peziolo non è una formica).
Le antenne hanno una forma tipica a "gomito" (come una lettera L maiuscola).
Le formiche si difendono mordendo o pungendo, oppure irrorando acido formico, letale per molti piccoli insetti.
La capacità che hanno le formiche di collaborare tra di loro è straordinaria, per questo sono considerati insetti sociali.
In un formicaio i vari individui collaborano con mansioni specializzate che vanno dalla difesa del nido, alla raccolta di cibo da immagazzinare per lo sviluppo delle larve, ed è interessante constatare che quando ci sono nella colonia formiche di diverse dimensioni e caratteristiche le formiche si dividono i compiti secondo le loro particolarità.
Il ciclo vitale di una formica è costituito da quattro stadi: dall’uovo si sviluppa una larva che, attraverso una metamorfosi completa, si trasforma dapprima in pupa e poi in insetto adulto.
Le uova, piccole e bianche o giallastre, vengono deposte dalla regina in numero altissimo ( le colonie possono contenere anche milioni di formiche, tutte prodotte da una singola regina) e nell' arco di 2-6 settimane si sviluppano in larve, queste, dopo essersi nutrite per un periodo variabile da qualche settimana a diversi mesi, si trasformano in pupe.
Durante lo stadio di pupa, la formica rimane inattiva, non si nutre e subisce la profonda trasformazione in insetto adulto.
Le femmine non alate, chiamate operaie, sono generalmente sterili ed hanno  il compito di curare e nutrire le forme giovanili, nonché la difesa della comunità.
Le formiche sono generalmente onnivore, e si cibano anche di afidi (o pidocchi delle piante), che però spesso non predano, ma preferiscono le loro  deiezioni  zuccherine, la cosiddetta melata.
Molto interessante notare  che l'appartenenza di una casta (femmine, maschi, operaie) si determina dal cibo con cui le larve sono nutrite dalle formiche operaie.
Una dieta povera di proteine porterà allo sviluppo di un'operaia, una dieta ricca determinerà lo sviluppo di una regina.
La maggior parte delle formiche è di colore rosso-marrone fino al nero, ma ne esistono anche di gialle e verdi.

Diffusione cosmopolite, in tutti gli habitat.