Parte seconda
* COLEOTTERI EMITTERI ALTRI ORDINI NEUROTTERI MIRIAPODI
INSETTI in AMORE INSETTI STRANI MIMETICI GRILLI - CAVALLETTE MANTODEA-PHASMATODEA
Anobiidae Anthribidae Aphodiidae Apionidae Attelabidae Brachyceridae Buprestidae Byturidae Cantharidae
Carabidae Cerambycidae Cetoniidae Chrysomelidae Cleridae Coccinellidae Curculionidae Dasytidae Dermestidae
Drilidae Dynastidae Dytiscidae Elateridae Geotrupidae Histeridae Lampiridae Lucanidae Lycidae
Malachiidae Meloidae Melolonthidae Mordellidae Mycteridae Oedemeridae Omalisidae Pyrochroidae Rhynchitidae
Rutelidae Scaphidiidae Scolytidae Silphidae Staphylinidae Tenebrionidae Vesperidae    
 
 
Gli  Insetti  hanno il corpo diviso in tre segmenti distinti: capo, torace e addome.
Sul capo sono presenti un paio di antenne, gli occhi composti, gli ocelli e l'apparato boccale.

Le antenne possono essere semplici ( filiformi) oppure molto complesse ( a forma di pettine, clava, piuma o pallini),  la loro forma è utile per identificare il tipo di insetto.
Gli occhi composti sono gli organi della vista, di forma ovoidale o emisferica, posti sui lati del capo, la sua superficie è suddivisa in tante faccette esagonali, ognuna delle quali corrisponde a un'unità visiva (ommatidio), ogni ommatidio percepisce solo una piccola parte del campo visivo e solo sommando (come in un mosaico) le immagini parziali  l'occhio composto raccoglie l'immagine completa.
Gli ocelli sono occhi primitivi, più semplici, presenti in numero di due o tre, in taluni casi possono essere assenti del tutto. Sono localizzati nella regione frontale del capo, davanti o dietro agli occhi composti, oppure sul vertice.

Il torace è composto da tre segmenti: protorace, mesotorace e metatorace.
--> Il  protorace è il segmento anteriore che porta un paio di zampe ma è sempre privo di ali;
--> Il mesotorace  è la parte mediana del torace, porta un paio di zampe e talvolta le ali;
--> Il metatorace è estremità posteriore del torace, che porta un paio di zampe e talvolta le ali, nei ditteri presenta i bilancieri invece delle ali.
Ogni segmento porta un paio di zampe e per questo gli insetti, dotati di 6 zampe, vengono anche chiamati Esapodi.

L' addome  è la parte distale del corpo, formato per lo più da 11 segmenti e in alcune specie termina con appendici, dette cerci.
 
 
 
 
"Coleotteri"
dal greco astuccio e ala, ovvero ala dentro all’astuccio  ( elitre )
I coleotteri sono il gruppo di specie descritte maggiore al mondo, circa un insetto su tre, tra quelli oggi esistenti, è un coleottero e costituiscono per questo il più grande ordine tra tutti gli organismi viventi sul pianeta.
Insetti sia terrestri sia acquatici, i coleotteri sono di colori e dimensioni molto varie.
L’apparato boccale è quasi sempre di tipo masticatore.
La maggior parte dei coleotteri è atta al volo, ma non volano mai a lungo, sono insetti che di preferenza vivono al suolo e su piante basse.


Anobiidae

Gli Anobidi sono dei piccoli insetti i cui stadi larvali si nutrono del legno, sono cioè xilofagi
Anobium sp.   Anobium sp.
Anobium sp.
Sono caratterizzati da un pronoto molto sviluppato a forma di cappuccio da frate che ricopre la testa
tarli del legno sgabello tarlato
Tarlo comune del legno - tarlo dei mobili
 
le larve di questi insetti scavano delle gallerie nel legno morto ( mobili, travi ecc. ) e al momento in cui si notano i piccoli e caratteristici forellini significa che il danno è già stato consumato, infatti sono fori di uscita dello sfarfallamento degli adulti e non di entrata.
 
 

Anthribidae

N 
Anthribidae Platyrhinus resinosus
Platyrhinus resinosus
 
 
 

Aphodiidae

E' un coleottero coprofago ( che si ciba di escrementi)  legato agli sterchi degli animali al pascolo
 
Aphodiidae sp.
 
 
 

Apionidae

piccolo curculionide nero Apionidae Apionidae
Gli Apionidi sono dei piccoli coleotteri dalla forma del corpo piriforme, per lo più di colore nero con riflessi metallici e dal caratteristico rostro allungato che si assottiglia verso l'apice
Apionidae Apionidae Apionidae
 
 
 

Attelabidae

coleottero sigaraio Attelabus nitens Attelabus nitens coleottero sigaraio Attelabus nitens
Attelabus nitens -  coleottero "sigaraio"
Si rinviene prevalentemente nei boschi di latifoglie ed in particolar modo sulla quercia.
E' chiamato così perché  incide e arrotola le foglie ( come un sigaro ) per costruire un nido dove depone le uova.
La forma del capo ricorda quella dei curculionidi  appartenendo  infatti alla stessa superfamiglia Curculionoidea.
 
coleottero sigaraio Attelabus nitens coleottero sigaraio Attelabus nitens coleottero sigaraio Attelabus nitens
Step Uno: Scelta della foglia Step due: deposizione dell'uovo Step tre: Controllo
Coppia di Attelabus nitens 
 
coleottero sigaraio Attelabus nitens coleottero sigaraio Attelabus nitens coleottero sigaraio Attelabus nitens
Step Quattro: Arrotolamento foglia
 
 
 

Brachyceridae

Brachycerus sp.
 

Video
 
 
 

Buprestidae

I buprestidi sono piccoli insetti dai colori molto spesso brillanti e metallici, che spaziano dal verde, al rosso al bronzo,  le specie più piccole frequentano numerose varietà di fiori e sono attivi specialmente quando c'è il sole.
Anthaxia scutellaris Anthaxia scutellaris
Anthaxia scutellaris
 
 
Anthaxia hungarica - male Anthaxia hungarica - female
Anthaxia hungarica (maschio)   Anthaxia hungarica (femmina)
 
buprestidae sp.
 
 
buprestidae sp.
Anthaxia sp.  -  (podolica)
 
Anthaxia thalassophila
 
Anthaxia fulgurans
Anthaxia fulgurans
 
Anthaxia millefolii Anthaxia millefolii
 
Anthaxia sp. Anthaxia sp. Anthaxia sp.
 
 
Buprestide su una foglia di pero
piccolo Buprestide su una foglia di pero
 
 
Agrilus sp.
Agrilus sp.
 
Buprestis rustica Buprestis rustica
Buprestis rustica
 
Capnodis tenebrionis Capnodis tenebrionis
Capnodis tenebrionis
 
Capnodis tenebrionis
 
 
Coraebus rubi

Foto accoppiamento Coraebus rubi

Coraebus rubi
 
 
 

Byturidae

Anche i Byturidae sono coleotteri molto piccoli di color marrone scuro e marrone chiaro, gli adulti si cibano prevalentemente di polline, è facile trovarli in gran numero sui fiori di molte varietà di piante
Byturus sp.
.
Byturidae su ranuncolo selvatico
 
 
 

Cantharidae

Questa è la larva di Cantharis sp.
I coleotteri che appartengono alla famiglia Cantharidae, possono essere insetti molto utili nell'agricoltura in quanto si cibano di varie sostanze, sia gli adulti che le larve sono predatori di afidi e uova di insetti nocivi.
 
Cantharis decipiens
 
cantharis
Cantharis sp. ( gruppo tristis )
 
Cantharis rustica
 
Cantharis livida
cantharis sp.
 
 
cantharis sp. Cantharis   ( flavilabris )
.
cantharis sp.
Ancistronycha sp.
 
 
Cratosilis laeta
 
Rhagonycha fulva Rhagonycha fulva Rhagonycha fulva
Rhagonycha fulva

Foto accoppiamento Rhagonycha

 
Rhagonycha lignosa
Rhagonycha lignosa
 
Rhagonycha nigriceps Rhagonycha nigriceps
Rhagonycha nigriceps
 
 
Rhagonycha fulva
???
 
 
 

Carabidae

I carabidi sono una delle famiglie più numerose del regno animale i cui colori in genere scuri presentano riflessi metallici e iridescenze. Hanno testa e mandibole molto grandi ed elitre generalmente striate.
Calosoma sychophanta
 
Lebia scapularis
 
Cicindela campestris Cicindela campestris Cicindela campestris
Cicindela campestris
Avendo la zampe di tipo cursorio, le Cicindele sono dei grandi corridori.
 
Carabidae Harpalus sp. Harpalus distinguendus - ? -
 
 
Carabidae Carabidae
 
 
Amara sp.
 
Carabidae Amara sp. Carabidae
 
Carabidae Acinopus picipes
Acinopus picipes
 
 
Leistus terminatus Leistus terminatus
Leistus terminatus
 
 
 
 
 
 
indietro home page torna su avanti