Uccellini ... inizio Cinciarelle con i nidiacei Ballerina bianca Uccelli acquatici Merli e merlotti
Birdgardening 2009-2010 Birdgardening 2010-2011 Birdgardening 2011-2012 Birdgardening 2012-2013 Storno
Birdgardening 2013-2014 Birdgardening 2014-2015 Birdgardening 2015-2016 Merlo zoppino & famiglia Bagni di sole
Birdgardening 2016-2017        
 
 
merlo gifIL merlo zoppino
Turdus merula
 
merlo zoppino tra l'erba merlo zoppino merlo zoppino in equilibrio sul recinto
Questo è il merlo "zoppino", soprannominato così perché la sua camminata è molto incerta a causa della mancanza di alcune dita delle zampe (possiede un solo dito rivolto in avanti nella zampa dx e uno solo dito rivolto indietro nella zampa sx)
 
merlo zoppino e la sua compagna
Merlo insieme alla sua compagna
 
Queste foto risalgono a metà Marzo
merla al nido merla al nido merlotti ancora nel nido
Merla che cova e protegge i suoi piccoli merlotti non ancora usciti dal nido
 
Turdus merula femmina merla con una lucertolina nel becco
Merla femmina Merla con una lucertolina nel becco catturata
per sfamare i suoi pulcini
 
Prima o poi anche loro prendono coraggio e si buttano giù dal nido ....
 
Merlo con una panattiena nel becco Merlo con una panattiena nel becco che da da mangiare un merlotto Merlo che da da mangiare al suo merlotto
Merlo che imbecca il suo pulcino appena uscito dal nido
     
merlo zoppino in allerta
Sempre vigile e pronto a dare l'allarme se si avvicina qualche gatto !!!!
 
merlo zoppino in allerta
Merlotto quasi indipendente ( 25-4-2014 )
 

 
Quando i giovani merli riescono a cavarsela quasi da se, la femmina costruisce (o riusa se c'è carenza di luoghi adatti) un altro nido per una nuova covata lasciando il compito al maschio di provvedere allo svezzamento completo dei pulcini.
Così è avvenuto anche per questa coppia di merli, lasciato il compito al maschio, la femmina si è dedicata alla nuova covata, ma dopo alcuni giorni c'è stato un imprevisto, l'irruzione improvvisa di una gazza. Nonostante l'allarme del maschio non abbiamo fatto in tempo a scacciare la "terribile" cacciatrice (si ciba anche di uova e nidiacei), dopo questo scempio (i pulcini non erano ancora nati) i genitori, dopo aver controllato e ricontrollato più volte il nido, non ci sono più tornati. La femmina a questo punto è tornata a portare il cibo al suo unico piccolo della precedente covata, riversando su di lui tutta la sua voglia di "maternità".
Dopo qualche tempo la femmina ha ricostruito un nuovo nido li vicino ........
 
 
 
 
Continua ....
 
   
 
 
 
indietro  -  Home