Le  cocciniglie
 
Le cocciniglie sono insetti fitofagi appartenenti all'Ordine dei Rhynchota (Homoptera) come gli afidi, superfamiglia Coccoidea. Questi insetti possono essere di due tipi: a scudo e cotonose, sono molto piccoli e presentano un apparato boccale ben sviluppato con degli stiletti che servono per restare attaccate alla pianta ospite e succhiarne i succhi vegetali indebolendo la pianta.
 
Cocciniglia mezzo grano di pepe
Come dice il nome l'insetto (femmina) da adulto somiglia a un 1/2 grano di pepe, un “guscio” ceroso detto scudetto che serve da protezione e difesa.
Il danno che causa alle piante č la sottrazione della linfa dai ramoscelli e dalle foglie, provocando decolorazioni, accartocciamenti e caduta delle foglie stesse, infestazioni massicce di cocciniglia possono produrre (come gli afidi) un'abbondante melata, che favorisce lo sviluppo di fumaggini.


Cocciniglie a scudo


Cocciniglia a scudo


Cocciniglia mezzo grano di pepe
Cocciniglia a scudetto ben attaccata ad un rametto d'albero di pero

Cocciniglia a scudetto





Cocciniglia scudetto Saissetia oleae su una fronda di ulivo

Sternorryncha Coccidae Saissetia oleae



Cocciniglia a scudetto con fori di uscita dell'imenottero suo nemico naturale

In queste foto si notano i fori di uscita negli scudetti praticate da un imenottero (calcidoideo).
Questo piccolo imenottero, nemico naturale della cocciniglia, depone le uova all'interno del corpo della cocciniglia, col tempo si sviluppano le larve che provocano la morte dell'ospite. Al termine dello sviluppo le larve lasciano la cocciniglia praticando un foro di uscita nello scudetto.





Cocciniglia a scudetto su rametto di girasole
Cocciniglia su fusto di girasole

Cocciniglia del corniolo - Eulecanium corni La femmina adulta (circa 4-7 mm di lunghezza) ha un corpo ovale e fortemente convesso, percorso da solchi; il colore č brunastro.


Cocciniglia a scudo ceroso - larve protette dallo scudo ceroso         Cocciniglia a scudetto: Uova e larve protette dallo scudo ceroso
Uova e larve protette dallo scudo ceroso


La cocciniglia femmina depone le uova (da due a tremila) che protegge con il suo scudo.
Le larve sono mobili in qualsiasi fase di sviluppo, Inizialmente, si depositano principalmente lungo le nervature,
poi si spostano e si stabiliscono permanentemente sui rami e foglie.





  Cocciniglia cotonosa


Cocciniglia cotonosa

Sono ricoperte da una sostanza cerosa che le fa assomigliare ad un batuffolo di cotone.

Cocciniglia cotonosa


Cocciniglia cotonosa su pianta grassa
Cocciniglia cotonosa su pianta grassa


Cocciniglia cotonosa senza protezione pruinosa       Cocciniglia cotonosa
Cocciniglia cotonosa senza protezione lanosa





Scudetto ceroso


Cocciniglia Diaspis echinocacti su pianta grassa
Attacco di cocciniglia su una pianta grassa - Diaspis echinocacti  - (Rhynchota Diaspididae)  femmina


attacco di Diaspis echinocacti, cocciniglia a scudo         Cocciniglia a scudo, Diaspis echinocacti



scudetti cerosi sulle foglie di  una pianta grassa              Cocciniglia a scudetto ceroso



 
Cocciniglia del limone

Genere Aonidiella  (Diaspididae) - cocciniglia gialla


Cocciniglia a scudo sulla foglia inferiore di limone

Cocciniglia a scudo sulla foglia inferiore di limone e su tronco semilegnoso

Attacco di cocciniglia a scudo su un ramo di limone



Cocciniglia a scudetto femmina senza protezione
scudetto ceroso e femmina senza protezione



 
Con la femmina della cocciniglia  (cocciniglia del carminio, Dactylopius coccus) si ricava un colorante naturale, il rosso carminio (dal latino chermes: verme) utilizzato nell'industria alimentare (E120)
 
Altri insetti nocivi per le piante
Gli afidi
^
Home