indietro - pagina cucilidae




Zanzara tigre

La zanzara tigre è un dittero della famiglia dei Cucilidae, come lo è la comune zanzara. 
Si presenta con un corpo piccolo e slanciato, chiaramente diviso in capo torace e addome.
Il colore è nero con una banda bianca sul dorso, le zampe sono attraversate da bande ad anello bianche,
ed è per questo suo aspetto a strisce che prende il nome di tigre.
Originaria dell'Asia orientale, sembra che sia giunta in Italia all'inizio degli anni 90,
presumibilmente dentro i pneumatici usati, pieni di acqua stagnante,
la femmina infatti può deporre le uova anche in minime quantità d’acqua piovana.
La zanzara tigre è più aggressiva delle altre zanzare e punge prevalentemente di giorno,
a differenza della zanzara nostrana che è attiva solo la sera e di notte.
La zanzara tigre (Aedes albopictus) mentre sta pungendo Aedes albopictus che punge
Prima fase: Arrivo sulla cute e immediata penetrazione

La zanzara tigre mentre sta pungendo La zanzara tigre (Aedes albopictus)mentre sta pungendo
Seconda fase: Il prelievo del sangue fino a sazietà

E' un insetto molto aggressivo per la sua insistenza nel voler pungere ed anche se scacciata non desiste facilmente.
Può pungere più volte, non sazia fino a quando il suo corpo non è pieno di sangue, indispensabile nutrimento per la produzione delle uova.



Quando una zanzara  sugge il sangue, il suo addome si gonfia visibilmente.
Per impedire che il sangue coaguli, l'insetto inietta della saliva, è questa sostanza  molto irritante che provoca le bolle e il fastidioso prurito.
Sono le femmine che pungono prima di deporre le uova perché solo attraverso le proteine del sangue umano e di alcuni animali riesce a far maturare le uova
.



La zanzara tigre punge durante il giorno a differenza delle altre zanzare che sono attive la sera

La zanzara tigre mentre sta pungendo
Questa zanzara ha trovato  il modo di pungere attraverso i fori degli zoccoli

video di una zanzara che punge
Video della zanzara che punge



In queste foto si era posata sul braccio
La zanzara tigre (Aedes albopictus) mentre sta pungendo    La zanzara tigre mentre sta pungendo 
Quando si posa è smilza e longilinea
La zanzara tigre mentre punge           La zanzara tigre mentre sta pungendo
Dopo che ha succhiato il sangue si presenta grossa e rossa





Aedes albopictus

La zanzara tigre mentre sta pungendo
La zanzara tigre mentre sta pungendo

La zanzara tigre sull'acqua zanzara tigre sull'acqua
Zanzara tigre sulla superficie dell'acqua (poco prima di prendere il volo)

Il ciclo vitale va da 10 giorni ( nel periodo più caldo) alle 2 / 3 settimane
e comprende 4 stadi: uovo, larva, pupa e adulto.
I primi tre avvengono solo in presenza di acqua, ed è quindi l'eliminazione dell'acqua
(contenitori dove ristagnano anche piccole quantità) che è possibile combattere questi fastidiosi insetti.

La zanzara tigre mentre sta pungendo

La zanzara tigre mentre sta pungendo La zanzara tigre bicolore
La zanzara tigre mentre punge

La zanzara tigre mentre sta pungendo La zanzara tigre mentre sta pungendo
La zanzara tigre preferisce ambienti freschi e ombreggiati come tra l'erba, le siepi e gli arbusti.


gif



CONTRO LE ZANZARE GLI ULTRASUONI NON SERVONO

Le zanzare sono prive di udito e non percepiscono gli ultrasuoni .
Al contrario, possono danneggiare l'udito di chi ne fa uso.




gif
linea colorata



Home  -  indietro