Glossario, spiegazione dei termini botanici
home
Achenio: piccolo frutto secco indeiscente (  il seme non esce a maturazione ) che contiene un unico seme   foglie alterne
Alterni: organi ( di solito foglie) inseriti singolarmente ad altezze diverse su un fusto ------>
Amento: raggruppamento di fiori di forma allungata e pendule.    
Annua: pianta che compie il proprio ciclo vitale, dalla germinazione alla maturazione dei nuovi semi, in un anno.    
Antera: parte superiore dello stame contenente il polline    
Apice: sommità, parte terminale di un organo.    
Arbusto o frùtice: pianta perenne legnosa con più fusti che hanno origine a livello del suolo.    
Ascella: angolo superiore formato dal punto d'inserzione di una foglia sul fusto.    
Bacca: frutto carnoso rotondeggiante indeiscente, contenente più semi, p.es. pomodoro, mirtillo,  acini dell'uva    
Baccello o Legume: frutto di forma allungata che a maturità si apre in due valve lasciando cadere i semi, tipico delle Papilionacee.    
Becco: appendice allungata di un organo. p.es. di un frutto    
Brattea: piccola struttura fogliacea o squamosa, che copre il bocciolo prima della fioritura, con funzione di protezione.    
Bulbo: fusto sotterraneo molto corto e spesso    
Caduco: Elemento che si secca e cade dalla pianta    
Calice: insieme dei sepali, involucro esterno che racchiude il fiore    
Capolino: infiorescenza formata da tanti piccoli fiori sviluppatisi su un ricettacolo ingrossato.    
Capsula: frutto secco deiscente che a maturità si apre in spicchi per liberare i semi    
Cespitosa: Pianta formante un cespuglietto per i numerosi getti radicali    
Clorofilla: pigmento verde che consente alle piante di trasformare l'anidride carbonica (fotosintesi clorofilliana) sotto l'azione della luce.    
Composto: organo costituito di due o più parti simili fra loro,  p.es. una foglia composta è costituita  di due o più foglioline distinte.    
Corimbo: tipo di infiorescenza in cui i singoli fiori partono da diverse altezze dell'asse principale e raggiungono lo stesso piano, o quasi. ------> corimbo
Corolla: parte fiorale composta dai petali, che possono essere liberi (p.es. il garofano ) o saldati tra loro (p.es. campanula) in varia maniera.    
Deciduo: organo vegetale destinato a cadere    
Decorrente: quando la lamina fogliare si prolunga verso il basso lungo lo stelo, come una costola.    
Deiscente: frutti che a maturità si aprono spontaneamente per far fuoriuscire i semi p.es. baccello del fagiolo, papavero.    
Dentato: organo munito di denti, riferito al margine di una foglia    
Drupa: frutto con buccia sottile, polpa carnosa e nocciolo legnoso contenente i semi, p.es. pesca, ciliegia.    
Erbacea: piante basse con fusto verde e non legnoso.    
Fiore: insieme di organi di certe piante, destinato alla riproduzione e comprendente in genere involucri protettivi ( calice e corolla) e organi riproduttivi ( stami e pistilli).    
Fittone: radice a portamento verticale in grado di andare in profondità nel terreno, di sezione cilindrica e affusolata verso il basso    
Foglia: organo vegetale di varia forma, generalmente espanso e sottile, che consente la respirazione e la funzione clorofilliana.    
Fogliolina: ognuna  delle piccole foglie che costituiscono una foglia composta.    
Follicolo: frutto secco, indeiscente che a maturità si apre su un lato    
Frutto: organo della pianta derivante  dall' accrescimento e trasformazione dell’ovario del fiore che contiene i semi. I frutti possono essere secchi o carnosi (a maturità)    
Glabro: sprovvisto di peli.    
Globuloso: che ha forma di piccola sfera    
Guaina: parte inferiore della foglia che abbraccia il fusto generalmente in un nodo ( graminacee)    
Humus: terreno molto fertile, contenente sostanze organiche    
Ibrido: incrocio tra diversi tipi di pianta della stessa specie.   foglia imparipennata
Imparipennata: foglia composta terminante all’estremità con una fogliolina centrale ------>
Indeiscenza: organi che giunti a maturità non si aprono per lasciare uscire il proprio contenuto (noce,nocciola,castagna)  
Infiorescenza: Insieme di fiori raggruppati su ramificazioni della pianta,  p. es. singolo fiore o un gruppo di fiori.    
Lamina: Lembo fogliare o di un petalo  
Lanceolato: forma della foglia quando ha una forma simile al profilo di una lancia, appuntito alle due estremità. -------->
Legume: frutto secco deiscente, semplice, allungato che a maturità si apre spaccandosi in due valve, lasciando liberi i semi.    
Ombrella: Infiorescenza i cui peduncoli di eguale lunghezza partono dallo stesso punto come raggi, tipica delle Apiaceae / Ombrellifere. ------> ombrella
Opposto: foglie o rami disposti a coppie, inseriti sullo stesso nodo, uno di fronte all'altro.    
Pagina: Equivale a “lato” della foglia    
Paripennata: senza fogliolina terminale (foglia con foglioline in numero dispari).    
Pappo: insieme di peli che compare su alcuni frutti, che favorisce la disseminazione dei semi da parte del vento,  p.es. composite (Asteracee)    
Peduncolo: Il gambo di ciascun fiore ( fiore peduncolato),  se manca il peduncolo, il fiore si dice  sessile.    
Pennato: si dice di una foglia composta le cui foglioline sono disposte su due file, da ciascun lato del peduncolo.    
Pericarpo: involucro che protegge il seme    
Petalo: Elemento di solito colorato e vistoso che si trova alla base degli organi riproduttivi del fiore, sopra i sepali.    
Picciolo: parte sottile e cilindrica della foglia.    
Pistillo: organo femminile del fiore, composto di ovario, stilo e stimma.   racemo
Pollone: germoglio che si sviluppa da un ramo o da un rizoma.  
Racemo: infiorescenza con un asse principale dominante, come una spiga o un grappolo. --------------->
Ricettacolo: parte superiore del peduncolo (vedi ) dove sono inserite tutte le parti del fiore.    
Rizoma: fusto sotterraneo cilindrico, allungato, più o meno parallelo alla superficie dal quale si sviluppano radici e fusti aerei.    
Rosette: disposizione delle foglie che si trovano alla base del fusto.    
Sericeo: coperto di peli setosi    
Sepalo: elemento fiorale fogliaceo che compone la parte più esterna del calice del fiore.    
Sessile: sprovvisto di sostegno  (picciolo o peduncolo) ed inserito direttamente sull'asse che lo porta.   spiga
Spiga: infiorescenza racemosa o indefinita con asse principale allungato su cui si inseriscono fiori sessili. ----------------->
Spora: cellula riproduttiva dalla quale si origina un nuovo individuo.  
Stame: organo maschile del fiore costituito dal filamento e dall'antera.    
Stelo: Asse di sostegno, fusto delle piante erbacee.    
Stilo: parte allungata del pistillo intermedia tra l’ovario e lo stimma    
Stimma: parte terminale e ingrossata del pistillo destinato a ricevere il polline.    
Stolone: fusto strisciante sopra o sotto il terreno, capace di mettere radici e foglie all'estremità, così da dare origine  a un nuovo individuo.    
Suffruticosa: piccola pianta perenne, legnosa  con rami erbacei fino alla base, alta al massimo mezzo metro ( piccolo arbusto )    
Talea: porzione di una pianta in grado di dare origine ad una nuova pianta (da sotto terra)    
Tallo: apparato vegetativo dei vegetali inferiori che non comporta radice, fusto e foglie    
Tubero: fusto sotterraneo corto, globoso, dotato di gemme, che svolge funzioni di riserva delle sostanze nutritive, p.es. la Patata.    
Turione: giovane germoglio squamoso che si sviluppa  da un fusto sotterraneo p.es. asparago e pungitopo.