Parte prima
Ragni Ragni saltatori Piccoli ragni Ragni e cocoon
Ragni con preda Ragnatele Altri aracnidi Opilionidi
 
Titolo pagina: Gli Aracnidi
 
Alla classe Arachnida appartengono oltre i ragni, anche gli acari, zecche, scorpioni, pseudoscorpioni e Opilionidi
 
Acari parassiti su ... insetti ... ragni ... opilionidi...
 

L'ordine degli Acari...

.... comprende numerose specie, molte delle quali parassite dell'uomo e degli animali.
In genere gli acari hanno dimensioni ridottissime, alcuni di loro sono di pochi mm, altri si riescono a vedere a malapena con una lente d'ingrandimento, altri solo con il microscopio (acari della polvere)
 
Gli Acari  presentano una notevole varietà morfologica

 
Gli acari della famiglia Bdellidae (Ordine Prostigmata) sono grandi pochi mm e sono cacciatori di piccoli artropodi
Acaro Bdellidae sp. buffo acaro Acaro Bdellidae sp. Acaro Bdellidae sp.
Bdellodes longirostris
Acaro Bdellidae sp.che cammina su della carta millimetrata
Buffo e piccolo acaro che cammina su della carta millimetrata
 

 
Acaro rosso genere trombidium Trombidium holosericeum acaro rosso Acaro trombidium color rosso acceso
Trombidium holosericeum
Questi acari che appartengono alla famiglia  trombidiidae,  si presentano di un bellissimo e acceso color rosso, e per questo sono facilmente individuabili  sul terreno e tra le foglie secche.
 
Acaro  parassita trombidium sp. 
Due trombidium sp. trombidium sp. sulla salvia trombidium sp. con fiore di Corbezzolo
altri esemplari di Trombidium sp.
trombidium sp. su una spiga di erba
 
Acaro Erythraeidae sp. Acaro famiglia Erythraeidae acaro rosso simile al ragnetto rosso
Acari simili a ragnetti rossi
 

 
Anystis sp. Anystis sp. Acaro genere Anystis
Piccolo pseudo-ragnetto con zampe relativamente lunghe e coperte di spine - genere Anystis
 

 
Acaro fitoseide un finto ragnetto rosso
Acaro fitoseide
E' un insetto predatore del ragnetto rosso, a cui somiglia molto, è utilizzato nella lotta biologica.
 
acaro gif

 
Acari del pollame
 
Il Dermanyssus gallinae è un acaro rosso parassita del pollame
 
Dermanyssus gallinae
Dermanyssus gallinae
 
Altre foto e info Dermanyssus gallinae  
 

 
Acari delle derrate
Acari
 
Acari fotografati su carta millimetrata Acari su carta millimetrata
Acari fotografati su carta millimetrata
Miscuglio di acari e detriti
miscuglio di acari e detriti substrato con acari
In queste foto ( e video ) acari che hanno infestato il substrato ( crusca e varie farine ) delle camole della farina. Spostando il materiale lo si vede letteralmente muoversi compatto. Le infestazioni di acari sono favorite in ambienti con temperature superiori ai 20° e alti tassi di umidità.
 
video acari in un barattolo di vetro  
 
Acari in ... barattolo
 

Acari delle piante
 
acari nella pagina inferiore di una foglia acari sulla pagina inferiore di una foglia acari su un rametto vicino ad una cocciniglia mezzo grano di pepe
Acari sulla pagina inferiore di una foglia e su un legnetto
Sono parassiti fitofagi che si nutrono della linfa delle piante, provocando alterazioni della pianta attaccata, queste sono facilmente riconoscibili per la perdita di vigore con ingiallimenti e picchiettature delle foglie con conseguente caduta.
Video di acari parassiti delle piante
 

 
Le Zecche
 
Ixodes ricinus
 
Zecca Ixodes ricinus maschio Piccola Zecca Ixodes ricinus maschio zecca Ixodes ricinus
Piccola zecca Ixodes ricinus maschio che cammina sul terreno
 
 
Dermacentor sp. la zecca dallo scudo colorato Zecca vista da sotto Lo scudo della zecca Dermacentor sp.
Dermacentor sp.
Le zecche sono parassiti ematofagi degli  animali ed anche dell'uomo,  si nutrono cioè del sangue dell'ospite  attaccandosi alla pelle per succhiare, per questo  si possono considerare veri e propri parassiti. Possiedono un corpo piatto ed ovale, che può essere di consistenza molle, chiamate per questo zecche molli, questo tipo di zecca appartiene alla famiglia  Argasidae. L'altro tipo di zecche possiedono invece un corpo coperto da uno scudo chitinoso dorsale, e sono dette zecche dure ed appartengono alla famiglia Ixodidae.
 
Zecca Dermacentor sp.
Dermacentor sp.
 

 
 

L'ordine degli Scorpioniscorpione

Gli pseudoscorpioni
 
pseudoscorpione pseudoscorpione
Piccolo pseudoscorpione
Gli pseudoscorpioni sono lunghi pochi millimetri e come dice il nome assomigliamo a dei veri scorpioni,  tuttavia si nota subito che la coda  ( chiamata telson ) ed il relativo aculeo velenoso sono assenti.
Camminano lentamente con i vistosi palpi (simili ad una pinza) tese in avanti, che usano per catturare insetti e acari.  Si rinvengono in ambienti terricoli umidi, fra i muschi e le foglie morte,  sotto le pietre e le cortecce degli alberi, al riparo di rocce e detriti, tuttavia  non è raro trovarli anche nelle abitazioni umane.
 

 
Gli scorpioni
 
Euscorpius sp. lo scorpione italiano lo scorpione italiano Euscorpius sp.
Euscorpius sp.  lo scorpione italiano
Scorpioni rinvenuti sotto dei sassi
Euscorpius italicus Euscorpius italicus
 
Euscorpius italicus, scorpione italiano Scorpione Euscorpius italicus Euscorpius italicus
Euscorpius sp.  (italicus) fam. Euscorpiidae 
   Il corpo è diviso in due zone principali, il cefalotorace o prosoma e l’addome o opistosoma.
Gli scorpioni sono generalmente di colore nero o bruno molto scuro ed hanno abitudini notturne, sono carnivori e predatori, il luogo più facile dove trovarli è sotto le pietre. Nonostante abbiano una potente arma di attacco "la puntura con la coda velenosa" questa non viene usata quasi mai, privilegiando la fuga come strategia difensiva.
I pedipalpi dello scorpione Euscorpius italicus
I pedipalpi, a forma di grossa tenaglia, sono usati principalmente per catturare le prede e per la difesa.
 
 
 
 
scorpione gif
 
 
indietro    home page    torna su    avanti