Esoscheletri
Gusci e protezioni
L'esoscheletro è il ' guscio/corazza ' di un insetto (exuvia), o di un altro artropode, questo rivestimento (tegumento)  deve essere periodicamente sostituito con uno nuovo più grande, quando divenuto troppo stretto impedisce loro di crescere. Questo fenomeno prende il nome di muta.  L'involucro che viene abbandonato si può chiamare anche esuvia  e pupario.
Sono proprio questi gusci costituiti principalmente da una proteina chiamata chitina
(che conferisce resistenza e impermeabilità all’intera struttura)  che  spesso troviamo attaccati  a qualche sostegno, appeso ad un filo di erba o sopra qualche fiore.


 
Esoscheletro di un ragno
Esoscheletro di un ragno
 
 
Esoscheletro di una cicala
Sono insetti che appartengono all'ordine dei Rincoti Omotteri
Esoscheletro di cicada - involucro ninfale Esoscheletro di una cicala
Esoscheletro di Cicala
 
 
Exuviae di bruco
Exuvie di bruco
 
 
Esoscheletri di ortotteri
Esoscheletro di una cavalletta abbracciato ad un filo d'erba Esoscheletro di cavalletta rossiccio Esoscheletro di un ortottero abbracciato ad un filo d'erba
Omocestus ventralis
 
l'esoscheletro rimane attaccato al rametto Esoscheletro di una piccola cavalletta esoschheletro di cavalletta rossa
Compiuta l'ultima muta l'esoscheletro dell'insetto rimane attaccato al supporto dove si è ancorato
Esoscheletro di cavalletta attaccato ad un filo d'erba Esoscheletro bianco di una cavalletta Esoscheletro attaccato sotto una foglia
Involucri esterni di alcuni insetti ortotteri: grilli e cavallette
Esoscheletro integro di cavalletta Esoscheletro bianco di ortottero Esoscheletro di cavalletta
 
resti di esoscheletro
 
 
guscio esterno di un coleottero esuvia di effimera guscio esterno di un insetto
cuticola di coleottero Effimera  
 
esoscheletro di una cicadellide a strisce
esoscheletro di una giovane cicadellide
 
 
indietro      home      Torna su